Cosa significa “perdere il controllo”?

Cosa significa perdere il controllo? Quando si parla di dipendenze ci riferiamo a meccanismi che legano una persona sia da sostanze che da comportamenti e presentano la caratteristica della compulsività. Freud la chiamò coazione a ripetere (1920) dove il bisogno da soddisfare prende il posto del desiderio, cosicché la sofferenza mentale che sta alla base di questa condizione, limita al soggetto la […]

Uomini che si tolgono la vita

Perché in tutti i paesi del mondo, gli uomini che si tolgono la vita sono più numerosi rispetto alle donne? Impulsività, pensieri ruminanti, bassi livelli di serotonina nel cervello, povertà di strumenti cognitivi – sono molteplici le vulnerabilità che possono aumentare il rischio di suicidio. Il professor Rory O’Connor, Presidente dell’Accademia Internazionale di ricerche sul Suicido, ha studiato, […]

Adolescenti e sostanze. Un nuovo studio

Che il comportamento impulsivo degli adolescenti e la loro struttura cerebrale li rendano particolarmente inclini ad utilizzare sostanze psicoattive legali e non (tabacco, alcol e cannabis) è scientificamente risaputo, tuttavia i ricercatori dell’Università di Dundee hanno constatato quanto le appartenenza sociali giochino un ruolo importante nelle dinamiche di accesso alle droghe. In una articolo appena pubblicato […]

Luci e suoni trasformano i topi in giocatori problematici

Aggiungendo luci lampeggianti e suoni si favorisce il gambling e si alterano i processi decisionali – anche se sei un topo. In una ricerca pubblicata dal Journal of Neuroscience, i ricercatori hanno scoperto che i ratti, per i quali era stato costruito un “rat casinò”, assumevano comportamenti da giocatori compulsivi in questo contesto. Inoltre, gli studiosi […]

Strumenti per un azzardo consapevole

L’azzardo porta con sé due messaggi: “gioca” e assumi la responsabilità della tua azione. Come se non ci fossero altri attori, come se la responsabilità fosse solo del giocatore. E’ evidente che c’è un concorso di  “colpe” ma, considerando solamente l’esortazione, come si fa a giocare responsabilmente? Perché un comportamento non sfoci in una diagnosi […]

L’ombra degli antibiotici

Gli antibiotici, che solitamente sono somministrati con l’intenzione di rispondere ad infezioni batteriche, spesso causano effetti secondari. Per esempio, è molta diffusa la consapevolezza rispetto al fenomeno di resistenza agli antibiotici: un fenomeno, spesso connesso all’abuso e all’utilizzo inappropriato degli antibiotici, per il quale un batterio risulta resistente all’attività di un farmaco antibiotico. Tuttavia, una recente […]

Come agisce l’insonnia?

L’esperienza del non riuscire a dormire (insonnia) è, molto comune e siamo tutti in grado di ricordarci almeno un episodio in cui ci è capitato di stare svegli nel letto per lungo tempo o di risvegliarci durante la notte, senza riuscire più a riaddormentarci. Il disturbo da insonnia è caratterizzato dalla frequenza di questi episodi […]

Student being bullied by a group of students

Cyberbullismo, la violenza senza volto

Quale strumento permette una diffusione virale escludendo l’esposizione diretta di chi agisce gli atti intimidatori?  Internet nasconde il mittente ed espone il destinatario, favorendo chi, in modo maggiormente disinibito e aggressivo rispetto alla vita reale, vuole esercitare la propria violenza. Il cyberbullismo è definito come “un atto intenzionale aggressivo, perpetrato da un individuo o da un gruppo, […]

Hai bisogno di Social?

Cosa c’entra un social network con le sostanze stupefacenti? Immaginare la dipendenza come un concetto esteso a comportamenti, che non prevedono l’uso di una sostanza, è un pensiero complesso che necessita di elementi di comprensione per poter essere considerato. Internet ha permesso a tutti di sostituire la vita reale con stanze virtuali dove poter esperire […]

Psicofarmaci e adolescenti.

Il consumo di psicofarmaci (antidepressivi, ansiolitici e ipnotici, antipsicotici, stabilizzatori dell’umore, stimolanti) in Italia, secondo i dati del rapporto Osservasalute 2014,  dopo l’aumento costante registrato nel decennio 2001-2011, sembrava aver raggiunto nel 2012 una fase di stabilità (36,8 DDD/1.000 ab die: 36 dosi definite giornaliere ogni 1000 abitanti), mentre, in realtà, per l’anno 2013 si è […]